Come evitare i furti in casa?

Boom di furti in casa nel 2017

Ciascuno di noi desidera vivere in una casa tranquilla e al sicuro da ladri e da effrazioni. Purtroppo però il pericolo è sempre in agguato. Le statistiche più recenti ce lo ricordano costantemente: nel 2017 si è arrivati alla soglia di 230 mila furti durante l’anno. Per questo riveste un’importanza notevole dotarsi di tutto quello che è possibile per evitare che possa avvenire l’effrazione, attuare i comportamenti idonei a scongiurare una rapina.
La prima soluzione è sicuramente una protezione di tipo passivo: installare porte e tapparelle blindate, inferriate. Una parte consistente delle effrazioni avviene però nonostante queste accortezze, che non bastano a fermare i ladri più determinati.
Grazie all’utilizzo di ausili meccanici riescono a intrufolarsi lo stesso, soprattutto se gioca a lo favore la posizione defilata e il tempo a disposizione.
In questi casi, le protezioni di tipo attivo, come gli antifurto all’avanguardia e la videosorveglianza, sono sicuramente più efficaci.

Come scegliere un antifurto

Con le moderne tecnologie la sicurezza è sempre di più a portata di mano e può essere tranquillamente controllata attraverso smartphone e tablet.
Possiamo tranquillamente vedere tutto quello che succede dentro e fuori casa attraverso la videosorveglianza e dei comodi sensori di movimento. Per scegliere quello più adatto alla propria abitazione bisogna tenere in considerazione una serie di fattori, tra cui sicuramente le dimensioni della stessa, da quante stanze sia composta e la quantità di ore nelle quali non è abitata.
Poi è necessario scegliere la tipologia: wireless o cablato? Il sistema wireless ha ottime caratteristiche di duttilità, che gli permettono di adattarsi ad abitazioni anche molto diverse tra loro. I sistemi a filo garantiscono una resa costante nel tempo e funzionano con corrente elettrica domestica, ma non permettono una facile modifica dell’impianto.

Quali accortezze avere per evitare di subire furti in casa

Dove anche la dotazione di tecnologie aggiornate può ricevere comunque attacchi, è importante applicare regole di comportamento utili a scongiurare un primo approccio alla nostra casa da parte di potenziali ladri:
1. Evitare di lasciare oggetti di valore dentro casa, e soprattutto denaro contante. Piuttosto affittare una cassetta di sicurezza in banca
2. Creare rapporti di reciproca collaborazione tra i vicini di casa in modo che vi sia sempre qualcuno in grado di tener d’occhio le vostre abitazioni
3. Non informare nessuno del tipo di apparecchiature di cui vi siete dotati né della disponibilità di eventuali casseforti
4. Utilizzare solo il cognome sia sul citofono sia sulla cassetta della posta per evitare di indicare il numero effettivo di inquilini
5. Se all’esterno c’è un interruttore della luce, proteggerlo con una grata o con una cassetta metallica per impedire che qualcuno possa disattivare la corrente
6. Assicurarsi di chiudere bene tutte le vie di accesso come la porta di ingresso, le finestre, i cortili interni e le terrazze
7. Se possibile, in caso di breve assenza, lasciare sempre una luce accesa in casa
8. Illuminare con particolare attenzione l’ingresso e le zone buie
9. Non comunicare mai ad estranei il periodo in cui si lascerà la propria casa incustodita ed evitare di farlo anche sui social o altri luoghi dove i ladri potrebbero controllare le vostre mosse
10. Non fare accumulare la posta nella cassetta delle lettere, ma chiedete al portiere o ai vicini di ritirarla.